Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

sabato 23 marzo 2013

La bistecca alla fiorentina, quando l’arte è sulla brace.


Storia millenaria e ritualità ineludibili la “fiorentina” è un patrimonio dal sapore italiano.
La bistecca alla fiorentina ha una storia antica almeno quanto la città. Se ne hanno notizie a partire dal periodo mediceo.  Durante la festa di San Lorenzo intorno ai grandi falò i numerosi viandanti potevano assaporare la “beef-steak” diventata con il tempo “bistecca”.
La lombata deve essere di vitellone maturo e ben lavorata. Prima di adagiarla sulla brace(fatta ben “sfogare”) la costata riposa sul tagliere di legno in posizione verticale. Le scuole di pensiero sono molte. Il condimento però deve avvenire sopra la crosta.
Infine un buon rosso corposo toscano(consigliato il Chianti) e la poesia è servita.(Fonti: wikipedia, dissapore e dariocecchini).
di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)


Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento