Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

giovedì 24 aprile 2014

Sulla strada del futuro attraverso i patrimoni capitali. Quanta Roma!

Una selezione di luoghi obbligatori da visitare per i romani, ma non solo.

Percorrere le tappe evolutive attraverso la produzione artistica, a Roma è possibile. Una volta visitato il Bioparco la scelta è ampia. E allora la prima tappa obbligata è il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia pieno di oggetti provenienti dai vari siti archeologici laziali.
La seconda visita è forse quella che più di tutte vi lascerà senza parole. Parliamo del
Museo Nazionale Romano di cui fanno parte il Palazzo Altemps, la Crypta Balbi, il Palazzo Massimo e le Terme di Diocleziano. Inutile dirvi che parliamo veramente di patrimoni senza valore. E lo testimonia il prezzo simbolico del biglietto.
Arriviamo direttamente all’età moderna che è ancora storia viva. Essendo molte delle chiese ed edifici databili a quel tempo
. E sono andato per voi alla super - gettonata Galleria Borghese (foto).
Continuiamo poi con la
Galleria Nazionale d’arte Moderna dove vi sono tendenze e opere dall‘800 fino a oggi. I moderni mezzi di comunicazione, gli eredi di queste esperienze sono gli assoluti protagonisti del Macro. Ma anche del Maxxi di Via Reni. Da attraverso il “Ponte della Musica” siamo proprio nel tempio dello sport. Lo Stadio Olimpico e il Foro Italico rappresentano le moderne interpretazioni delle ludiche ambientazioni imperiali.






di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)






Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento