Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

domenica 24 agosto 2014

~ Abbuffata di medaglie per il nuoto italiano a Berlino.


la staffetta 4x200. Da sinistra Mizzau, Luccetti, Pirozzi, Pellegrini.


Sono 23 le medaglie totali conquistate dall’Italia agli europei di nuoto.

Di cui 15 dal nuoto in vasca in cui vinciamo la graduatoria a punti per squadre. Ampiamente raggiunti gli obiettivi. Mentre l’Inghilterra è sicuramente la rivelazione dell’anno, la Francia non si è espressa al 100% e la Russia non è al top. Da segnalare la Germania senza medaglie femminili nel nuoto in corsia.
Ecco il medagliere:
                                                   ORI   ARGENTI  BRONZI      TOTALE

1)Gran Bretagna                      11           8             8                   27
2)Russia                                     9            7             3                   19
3)Italia                                         8            4             11                  23
4)Germania                                6            8             8                    22
5)Francia                                    6            3             3                    15
6)Ungheria                                 5            6             6                    16
7)Danimarca                              6            1             2                     9
8)Spagna                                    3            5             4                    11
9)Svezia                                      3            6             2                    11
10)Olanda                                   3            5             2                    10

Gli azzurri del nuoto in vasca regalano emozioni e medaglie a fiocchi. Su tutte quella che arriva con la staffetta 4x200. Dove secondi dietro la Svezia fino all’ultima frazione la Pellegrini inventa il numero recuperando 4’’ e facendoci saltare dalla sedia. La “Divina” vince anche singolarmente nei suoi 200sl che la incoronano per la terza volta regina d’Europa. 
Poi i gemelli del mezzo fondo Detti - Paltrinieri - i quali si rincorrono anche per mangiare la porchetta a Ostia. E che portano a casa 2 ori e 2 argenti, prima nei 1500 con record europeo e poi negli 800 sl. Ritrovata la Bianchi nella farfalla grazie al buon bronzo conquistato. 

la staffetta 4x100 sl. Da destra Ferraioli, Galizi, Dotto, Leonardi.
Oro nella staffetta 4x100sl mista, bronzo di Leonardi nel 100sl dove i velocisti francesi fanno tempi importanti. Bene la Castiglione e la de Ascentiis nella rana. Stile in cui l’inglese Peaty fa il record del mondo nei 50 uomini. Medaglia anche nei 1500 sl donne della Caramignoli con una bella gara di personalità. Bronzo di Turrini nei 400 misti primo podio internazionale per lui in vasca lunga. Un argento lo vince anche l’esordiente Mitchell D’Arrigo nei 400sl e poi forse appagato non concede il bis. Nel dorso ma anche in altre specialità, abbiamo giovani importanti. Uno su tutto Mencarelli che arrivando in finale nei 200sl dimostra di avere una progressione incontenibile nella parte nuotata.
Nel fondo la Grimaldi porta a casa un oro nella 25Km mentre Stochino vince il bronzo tra i maschi. E la Ponselè è bronzo nei 10km.
Bene nei tuffi dove insieme alle medaglie della Cagnotto(una vinta insieme alla Dallapè) c’è anche l’argento della Batki. E non da ultimo siamo di bronzo anche nel nuoto sincronizzato.

La squadra italiana di nuoto al completo prima nella classifica a punti.

Insomma la squadra di nuoto azzurra c’è. Anche se ben figurare sui palcoscenici più prestigiosi non sarà cosa facile. Prossimo appuntamento allora i mondiali di Kazan. E poi le Olimpiadi di Rio 2016!

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento