Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

venerdì 1 agosto 2014

~ Continua il rebus elezioni "governo" del calcio.

Ascoltati nella giornata di ieri i candidati alla presidenza della Federazione Italiana Giuoco Calcio.

"Vado avanti fino a quando ho il consenso delle leghe". Così l'attuale Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Tavecchio. Nella foto a sinistra lo vediamo mentre esce dal palazzo del Coni al Foro Italico ieri sera. Nel lungo colloquio con Malagò "il Presidente ha voluto approfondire nei dettagli il programma con il quale mi candido", ha aggiunto Tavecchio.

Sull'attuale Presidente della Lega Nazionale Dilettanti grava la crescente attenzione mediatica. Causa le recenti dichiarazioni su "banane" e "razzismo". A cui si aggiungono le immagini delle passate uscite TV in cui eufemisticamente dibatte dell'inesistenza di differenze di genere nella società. Eventi che oltre a scuotere l'opinione pubblica gli hanno fatto perdere non pochi consensi, soprattutto nelle leghe maggiori. La sua candidatura è comunque forte visti i numeri del movimento dilettantistico e delle altre leghe. Dei quali comunque continua a essere il principale candidato.

Nel pomeriggio è stato ascoltato anche Albertini, l'altro concorrente alla presidenza, il quale trapelando serenità dice non esserci i presupposti per un commissariamento: "al momento ho intenzione di continuare l'iter per la candidatura" chiosa Albertini. "Di commissariamento si dovrà parlare se entrambi i candidati dovessero ritirare le candidature" aveva precedentemente dichiarato il Presidente del Coni Malagò. Il quale prima dell'11 agosto prossimo - quando sono previste le consultazioni per l'elezione del Presidente federale - ha fissato ulteriori colloqui con i candidati per approfondire ancora di più le candidature.  Tutto ciò mentre il termometro della "politica-sportiva" sale inarrestabile.


di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento