Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

domenica 26 ottobre 2014

~ Sport. Calcio. Serie D. Girone G. Ostiamare – Olbia 3 :2


fotosportnotizie.com
Bella prova di carattere all’ “Anco Marzio” dei ragazzi di Chiappara.
 

Gara non facile quella di oggi contro una formazione ben attrezzata in tutti i reparti e mai doma fino all’ultimo. I biancoviola faticano a trovare sbocchi. Sulla corsia di destra Piro è schiacciato tra De Cicco e Varrucciu. Al 15’ arriva un gol di Massella che fa saltare il pubblico dal seggiolino, ma il Signor Acquapendente di Genova su indicazione dell’assistente Garofalo non convalida. I padroni di casa insistono, e i sardi aspettano. Al 33’ ci riprovano i lidensi laziali con Massella che trova spazio sulla sinistra e crossa al centro per Piro che di testa insacca. La gioia del vantaggio dura poco, perché al 40’ circa gli ospiti agguantano il pari sfruttando un pressing mal gestito dai padroni di casa. Con Steri che si inserisce bene e fà partire un gran tiro dal limite.

Nella seconda frazione di gioco l’Ostiamare rientra in campo determinata e Massella trova subito il gol al 6’ con un gran tiro, dopo una prolungata azione dalla zona sinistra dell’area di rigore. Dentro Giorgini per Cesaretti e Martinelli per Fanasca a rinforzare le corsie laterali. Piro si va a posizionare sull’ “out” di sinistra. Dieci minuti più tardi cambio anche per gli ospiti con Babacar che rileva Capuano per cercare nuovamente il pari. Che arriva poco più tardi con Molino direttamente da calcio piazzato (dubbio); con la complicità della barriera.

Bene comunque i ragazzi di Chiappara nel secondo tempo a restare calmi e dare ariosità all’azione offensiva, senza scomporsi più di tanto - stile “british”.
Gli ultimi 20 minuti sono un “forcing” biancoviola. Ecco allora al 38’ una verticalizzazione per Piro che anticipando l’avversario guadagna la massima punizione. E’ Martinelli a incaricarsi della trasformazione dal dischetto, per il definitivo 3 a 2.


di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento