Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

venerdì 27 febbraio 2015

Calcio. Amarcord.“Campionato ti amo 88-89” | Foto Sport Notizie

fotosportnotizie.com

Il 1988 – 1989 fù indiscutibilmente la stagione dell’ Inter, una squadra ricca di individualità come Matthaeus, Berti, Serena capocannoniere, Diaz, Bergomi e Zenga , ma con un’anima concreta come quella del “Trap”.

fotosportnotizie.com
C’è anche l’attesa per i mondiali di Italia ‘90. Molte le novità che si stanno progressivamente introducendo, tra cui quella del terzo straniero e il campionato a 18 squadre. Gli Europei appena conclusi hanno peraltro proposto numerosi talenti. Su questo tema il dibattito è serrato e assolutamente attuale: «Questa regola va a favore delle grandi società e a detrimento delle piccole» - dice Alberto Bigon - allora allenatore del Cesena - «Forse giovani e bravi sarebbe meglio» conclude.

Il Milan con i vari Van Basten, Gullit, Rijkard, Virdis e Baresi, sulla carta ha il
fotosportnotizie.com
parco giocatori più prestigioso. E cercherà di ripetere la grande stagione dell’anno precedente per difendere lo scudetto. Ma come dice Giovanni Agnelli però: «Quest’anno il campionato lo vince il Napoli». Il quale però non ha più la “Ma-Gi-Ca” a causa dell’addio di fotosportnotizie.comGiordano sostituito da Carnevale che si affianca a Careca e Maradona. L’ Inter da parte sua, già dalle prime battute è straripante. E Lothär Matthaeus non smentisce il nome. Ai microfoni di“90° minuto” si presenta così:«No temere Milan, no temere Napoli, noi buona squadra, buono calciatore, non avere timore altra squadra».

Ma c’è anche la Sampdoria di Vialli, Mancini e Boskov all’inizio di un ciclo che

fotosportnotizie.com
di lì a poco scriverà pagine indelebili della storia del calcio italiano. Anche la Fiorentina sta facendo buone cose con i vari Dunga, Baggio e Borgonovo. La Lazio invece sta gettando le basi per un futuro di prestigio nella massima serie. Quell’anno tra i biancocelesti(senza
aquila sul petto) ci sono tra gli altri Sosa, Dezotti e l’esordiente Di Canio. L’Ascoli di Rozzi e il Bologna di Maifredi si salveranno. Mentre il Pescara di Galeone e il Pisa di Anconetani lasceranno la Serie A. (Gazzetta.it)

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento