Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

giovedì 2 luglio 2015

Calcio. Lotito:”Andare dall’esorcista non è reato” | Foto Sport Notizie


Nel caso Pulvirenti ci sarebbe un contatto che Lotito avrebbe procurato a Pulvirenti. Si tratta di una “maga esorcista”.

Il nome di Lotito è spuntato fuori all’interno delle telefonate oggetto delle intercettazioni che hanno portato all’indagine “I treni del gol”. Ma il nome del Presidente biancoazzurro si fa in merito a una partita con l’Avellino.

Infatti Lotito non c’entra niente con le “combine” in cui il Presidente del Catania sarebbe implicato. Claudio Lotito ovviamente è conosciuto nell’ambiente e con le società siciliane intrattiene buoni rapporti. Lotito avrebbe procurato a Pulvirenti una maga. In questo caso è da verificare se per scherzo, con finalità “folkloristiche”, o perché ci credono davvero nelle capacità di tale Stefania.

La sua attività principale sarebbe fare esorcismi, scacciare via le presenze negative e indirizzarle altrove. Lotito rassicura: "Stefania è persona fidata, l’ho conosciuta tramite un prete". C'è solo un problema: Stefania vive e lavora a Roma. Poco male, Pulvirenti e Cosentino volano nella capitale per conoscere personalmente la maga e ne restano estasiati. Il risultato è che la maga viene inviata al Cibali per effettuare un rito propiziatorio scaccia-maligno. Arriva la partita contro l'Avellino e i rosso-azzurri vincono. Tutto regolare, quindi. Del resto andare da una esorcista non è un reato. (corrieredellosport.it)

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento