Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

mercoledì 5 agosto 2015

Calcio. Lazio. Clima sospeso. “Attesa-colpo” | Foto Sport Notizie


Oggi la società è sana e i conti sono in ordine. Ammontano a 550 i milioni che Lotito ha risanato dal 2007 ad oggi. In questa finestra di calciomercato sono 16 invece i milioni investiti sul mercato. Gli stessi incassati con i ricavi di Champion’s e finali di Coppa Italia e Supercoppa. Che si aggiungono ai 30 milioni spesi l’anno scorso per ricostruire l’organico.


L’Inter invece ha speso circa 97 milioni che si vanno ad aggiungere ai 104 di passivo denunciati ad ottobre 2014. Stesso discorso per la Roma ovviamente anch’essa sotto osservazione per il “Fair Play Finanziario”. Queste società “virtuose” continuano però a comportarsi come se le sanzioni non le dovranno scontare. Forse sfruttando la situazione di stallo istituzionale in seno alla Fifa, che prima o poi si bloccherà però. Ufficialmente sono operazioni di mercato che servono per riportare le società a livelli tali da permettere introiti di alto profilo. Per quanto riguarda la Roma in particola spende e si permette ingaggi fino a 6,5 milioni di euro ma di titoli negli ultimi 10 anni se ne ricordano davvero pochi.

La Lazio da 8 anni a questa parte non ha di questi problemi. E’ una società sana e i conti sono in ordine. Pioli ha un organico ricco di giocatori di talento con vista sul futuro. E si può iniziare a fare progetti di ampio respiro. Ad oggi sognare per i tifosi biancocelesti è possibile; con razionalità.

Ma la piazza è insoddisfatta. Lotito è sempre sotto osservazione, guardato con sospetto e tacciato di operare con secondi fini. Diversi da quelli che sono gli interessi della società. I contestatori parlano di una società che dietro alla facciata della prudenza c’è l’indole ad accontentarsi e voglia puntare al ribasso. Già avere resistito agli assalti e non aver venduto nessuno è comunque un risultato. Non sembra questo però essere stato apprezzato dal popolo biancoceleste. La campagna abbonamenti non decolla. E’ vero che ci sono circa 8mila abbonati ma manca la Curva Nord in protesta e in attesa della “bomba”. E a cui va però dato atto di muoversi in modo compatto. Con la speranza che sia unita anche durante l’anno; nella vicinanza alla squadra. (corriere dello sport)

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento