Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

domenica 13 settembre 2015

Calcio. Lazio. Probabile formazione | Foto Sport Notizie



foto: udine20.it

Tutto pronto per la gara casalinga contro l’Udinese. Possibile l'inserimento di Cataldi dall’inizio. Anderson potrebbe partire dalla panchina invece. La fascia di capitano torna sul braccio di Mauri?

La conferenza stampa del mister biancoceleste ha fatto trapelare grande concentrazione e voglia di rivedere la Lazio vista lo scorso anno. Per farlo, adesso in campo bisogna mettere tutto, e lasciare a casa i problemi.

Tra i pali molto probabile il ritorno di Marchetti. Al centro della difesa ci dovrebbero essere Mauricio e uno tra Gentiletti e Hoedt, l’olandese nella rifinitura di oggi è sembrato più favorito (anche perchè giovedì contro il Dnipro sarà lui a giocare). Esterni di difesa Basta a destra e uno tra Radu, Braafheid o Lulic a sinistra. Il centrocampo dipenderà dalle scelte di modulo. Nel caso Pioli opti per il 4-2-3-1, scelta molto probabile, Cataldi affiancherà quasi sicuramente Parolo, con Milinkovic pronto a subentrare. Sulla trequarti Candreva e uno tra Anderson e Kishna si schiereranno larghi sulle fasce. Matri dovrebbe essere il terminale offensivo viste le defezioni di Djordevic e Klose, ma non è escluso che parta dalla panchina e inizi Keita in quella posizione, il quale potrebbe anche giocare esterno, ruolo a lui più congeniale.

Al centro della trequarti e davanti ai due centrocampisti dovrebbe tornare Stefano Mauri. Con Biglia la fascia di capitano potrebbe toccare a lui. Il ‘jolly’ del centrocampo biancoceleste ha sfruttato la recente sosta per tornare in condizione e pur avendo saltato tutto il ritiro in queste settimane ha appianato il gap. Sono alte le probabilità che parta titolare, magari per lasciare il testimone in corsa a Morrison voglioso di dimostrare tutto il suo valore o a qualcuno tra i numerosi giocatori in rosa disponibili in quella zona del campo.

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento