Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

lunedì 28 settembre 2015

Calcio. Lazio. Sfatati tabù. Adesso altre certezze | Foto Sport Notizie




Sfatato un altro tabù, la Lazio può guardare avanti con fiducia. Come riporta oggi ‘Il Tempo’ adesso c’è bisogno di ulteriori conferme però. Poi la pausa darà modo di riprendere fiato e recuperare gli infortunati.

Sono tre infatti i tabù sfatati - oltre alla vittoria col Genoa di domenica scorsa. Vittoria a Verona dopo 24 anni, prima rimonta della stagione, primi gol in trasferta dopo quattro sconfitte consecutive. Pomeriggio positivo per i colori biancocelesti. Una gara che era iniziata male. Se non altro per la direzione di Giacomelli piuttosto opinabile.

E’ la Lazio che deve recriminare già dai primi minuti infatti. Gol non assegnati, rigori e sanzioni non comminate. Poi il gol di Helander viziato da un fallo su Marchetti. Brava però la Lazio a rimanere compatta e crederci fino alla fine. Mandorlini da parte sua schiuma rabbia a fine gara ma senza Toni e Pazzini prova solo a fare catenaccio.

E’ proprio il Bentegodi peraltro a consegnare a Pioli certezze che un mese fa il Chievo aveva negato. La Lazio ha valori importanti e può provare a dire la sua in un campionato, il cui inizio incerto fa intravedere grande equilibrio in testa. I biancocelesti da parte loro hanno fatto i conti con un avvio di stagione falcidiato da infortuni che non hanno permesso di conseguire i risultati attesi. Le assenze di Marchetti (un mese circa), De Vrij (45 giorni), Candreva (20 giorni), Klose (due mesi), Djordjevic (un mese e mezzo), Biglia (35 giorni). Sono assenze pesanti che però, paradossalmente hanno consentito a giovani talenti come Milinkovic-Savic ad esempio di inserirsi e dimostrare partita dopo partita di essere giocatori importante. Adesso due impegni all’Olimpico e l’attesa pausa che permetterà a Pioli di reintegrare gli infortunati. Ulteriori conferme sono indispensabili. Ma come dice Stefano Pioli stesso: “Pareggeremo e perderemo altre partite, ma lo spirito messo ogggi è quello giusto”. (Il Tempo)

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento