Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

mercoledì 30 settembre 2015

Calcio. Lazio. Pioli: “Anderson bella persona” | Foto Sport Notizie



foto: sslazio.it
E’ appena terminata la conferenza stampa che precede la gara di Europa League. Presenti nella pancia dell’Olimpico Pioli e Anderson. “Bella persona grande professionista. Voi dovete avere più sensibilità” dice il tecnico biancoceleste.

I giornalisti chiedono della formazione francese ospite all’Olimpico e della situazione in cui si trova la Lazio:”Il St. Etienne è una squadra che gioca un calcio facile, ma è organizzata. Ci aspetta un avversario forte, ma da approcciare con la giusta mentalità. La vera Lazio è quella che deve trovare continuità. L’ultimo incontro ci siamo comportati bene. Per fare in modo che i nostri stessi risultati ci portino ai nostri obiettivi che è restare in Europa dice Pioli.

Probabile l’utilizzo di Biglia e poi domande sugli altri giocatori: “Questa è la sesta partita in pochi giorni. Valuterò i giocatori da mettere in campo. Dico solo che metterò in campo la formazione più competitiva. Su Biglia devo valutare. Per un giocatore come Lucas non è un problema giocare tre partite in una settimana. Però devo ancora vedere l’ultimo allenamento per decidere chi scenderà in campo. L’allenatore del St. Etienne fa bene a temere giocatori (come riferiscono i giornalisti, ndr) come Anderson e Keita. Ma dirò domani mattina chi giocherà. Lulic è un giocatore con caratteristiche fisiche importanti per noi. Soprattutto però per Konko e Matri domani sarà la giornata giusta per capire se potranno essere della gara. Anderson è una bella persona e un grande professionista. Deve continuare ad allenarsi in questo modo. E voi (giornalisti, ndr) mi dovete aiutare ad avere più sensibilità ed eliminare per eliminare pressioni. Domani giocherà Berisha, faccio un’eccezione. Per quanto riguarda Morrison si sta allenando bene e arriverà anche il suo momento”.

Poi arrivano le domande per Anderson che parla del suo stato di forma e della sua voglia di fare bene. Vicino a mister Pioli che lo aiuta a capire le domande e soprattutto come comportarsi con la stampa: “A livello fisico ho iniziato con qualche problema. Ma sto facendo progressi e mi sento sempre meglio. Sono giovane e ho visto quello che posso fare. Con il gol ho trovato fiducia e cerco sempre le giocate difficili. E voglio continuare a lavorare per la squadra. Sempre parlo con il mister per crescere e per trovare la condizione migliore. L’abbraccio con i compagni è stato molto bello dopo momenti difficili e avere trovato una bella vittoria. Non mi sono mai sentito il migliore giocatore. Quando ho fatto molto bene tutta la squadra girava. So che quando sto bene posso dare tanto e fare la differenza. Però non mi sento diverso dagli altri e devo lavorare come gli altri. E tutti abbiamo le stesse responsabilità. Nel calcio è normale che se non rispetti le aspettative tutti ti criticano. Il calcio è così un giorno sei osannato un altro tutti ti criticano. Sono pronto comunque ad affrontare le critiche. Lavoro quotidianamente e mi preparo sempre per dare il massimo”.

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento