Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

mercoledì 9 settembre 2015

Società. Ok del Papa nullità del matrimonio | Foto Sport Notizie



foto: sportal.it
Il Papa è pronto a cambiare e quindi sveltire le procedure per annullare il matrimonio alla Sacra Rota rendo il tutto più accessibile a tutti. Anche a Maradona che sarà uno dei primi a beneficiare di questa riforma.

E' stata presentata in Vaticano la riforma voluta dal Pontefice: tempi più brevi e procedure meno costose. Sarà il vescovo locale che deciderà sulla nullità, o annullamento, dei matrimoni. Lo stabilisce la riforma varata da Papa Francesco. Accogliendo quanto avevano chiesto i vescovi di tutto il mondo nei Sinodi del 2005 e del 2014, il pontefice ha reso più rapide e meno costose le procedure, attribuendo al vescovo diocesano la responsabilità di essere il giudice competente a pronunciare la sentenza quando le ragioni della nullità sono evidenti o riguardano la mancanza di fede che può aver viziato il consenso dei coniugi.

Si tratta di una decisione storica, anche se le modifiche che il Papa sta apportando alle istituzioni ecclesiastiche non sono complete e ovviamente necessiteranno in seguito di ulteriori interventi. La riforma delle nullità matrimoniali rappresenta una prima risposta alle attese dei divorziati risposati che chiedono di poter tornare a ricevere l'Eucaristia, molti dei quali si trovano nelle condizioni elencate dal Papa nel suo ‘motu proprio’: la riforma tiene conto infatti anche del motivo principale per il quale è richiesta la nullità matrimoniale, cioè il desiderio di perfezionare una nuova unione stabile e felice tornando a vivere i sacramenti.

Uno dei primi a beneficiare delle nuove direttive fortemente volute da Benedetto XVI già all'inizio del suo Pontificato sarà potrebbe essere proprio il suo connazionale Diego Armando Maradona che ha pianificato il suo matrimonio con Rocio Oliva per dicembre prossimo. (rainews.it)

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento