Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

venerdì 2 ottobre 2015

Calcio. Europa League. Lazio – St. Etienne 3 : 2 | Foto Sport Notizie




La spunta la Lazio contro la coriacea formazione francese. Soddisfatto Lotito: “Vittoria dal sapore particolare”. Frattura nasale scomposta per il guerriero Mauricio:”Niente intervento, troppo tempo per la riabilitazione”.

Soddisfazione del presidente Lotito per la vittoria di ieri sera - come traspare dal comunicato ufficiale pubblicato sul sito ‘sslazio.it’ subito dopo la gara: "La vittoria di questa sera ha un sapore particolare: è la prima in Europa e per questo di assoluta importanza. Vogliamo superare il girone nel miglior modo possibile, abbiamo le qualità per imporci contro i nostri avversari e vogliamo regalare ai nostri tifosi nuove emozioni. I miei complimenti ai ragazzi e allo staff tecnico per la prestazione odierna. Ma siamo ancora all'inizio, di fronte abbiamo un lungo cammino e dobbiamo percorrerlo con coraggio, determinazione e grande spirito di sacrificio. Solo in questo modo arriveranno le vittorie sperate, solo così tireremo fuori il meglio di un gruppo che non ha nulla da invidiare a nessuno" - ha fatto saper il presidente biancoceleste.

Una gara quella di ieri sera che ha ripercorso per certi versi il copione della trasferta di Verona. Con i biancocelesti che vanno subito sotto. Ma poi escono fuori sulla distanza e propongono una prestazione di carattere e di spirito. “La squadra ha reagito – dice Pioli – anche se la situazione di superiorità numerica si poteva gestire meglio. Ci piacerebbe che andassimo noi in vantaggio. Sulle palle inattive lo sapevamo che erano pericolosi. E ci eravamo preparati. E’ pur vero che stiamo dimostrando di aver capito le lezioni del passato. Crederci, lottare, mantenere la nostra identità e lottare fino alla fine” – dice Pioli ai microfoni di ’Lazio Style Radio’.

Qualche problema però per Mauricio che è dovuto uscire per un brutto scontro di gioco. Sembrava un infortunio meno grave della frattura scomposta all'osso nasale che in Mater Dei gli è stato prognosticato: "Purtroppo ho dovuto lasciare il campo. In ospedale è stato confermato: mi sono rotto il naso in due parti. Mi hanno chiesto se volevo operarmi, ma dovevo stare un mese fuori. Ho scelto di non ricorrere all'intervento chirurgico. Voglio restare con la squadra. Voglio lavorare sodo per tornare ancora più forte. Mi sento bene e dovrò indossare una maschera, ma almeno resterò insieme ai miei compagni di squadra in lotta per la Lazio, mai!" – ha spiegato il ‘guerriero’ Mauricio attraverso il suo profilo Instangram. Il quale potrebbe essere disponibile già dopo la sosta di ottobre. (lazionew24.com)

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento