Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

sabato 3 ottobre 2015

Calcio. Lazio. Pioli: “Conta solo il risultato” | Foto Sport Notizie



foto: corrieredellosport.it
Pioli è intervenuto in conferenza presso la sala stampa del centro sportivo di Formello, alla vigilia della settima giornata di campionato, in programma allo Stadio Olimpico: “Lo spirito è quello di dare il massimo, chiunque entri in partita. Contano solo risultato e prestazione”.

"Ci siamo preparati con grande umiltà e rispetto. Anche nelle sconfitte il Frosinone ha sempre dato filo da torcere ai suoi avversari. E' ben allenata e ci sarà sicuramente da soffrire, bisognerà prestare molta attenzione. Non abbiamo fatto nulla, bisogna continuare a insistere. Ne sono consapevole io, la squadra e tutti. Domani conterà avere lo spirito giusto e l'approccio giusto. Giochiamo in casa e vogliamo fare noi la partita. La squadra sta giocando con più compattezza, con più solidità e lo spirito per dare sempre il massimo, chiunque entri in partita. L'unica cosa che conta sarà il risultato e la prestazione di domani. Credo che quest'anno non siano state interpretate bene un paio di gare, abbiamo pagato a caro prezzo alcune cose, e i ragazzi hanno imparato molto. Questa è una squadra giovane”. - dice il tecnico emiliano.

Per quanto riguarda invece la probabile formazione e gli infortunati Pioli è comunque solito mettere in campo sempre il meglio a suo disposizione: Candreva ieri stava bene si è allenato con il gruppo, se anche oggi farà bene sarà disponibile per la partita di domani. Così come Djordjevic e Matri, giocherà chi sta meglio. Ieri le condizioni della squadra erano buone, vedremo domani mattina. Dobbiamo fare uno sforzo in più domani. Keita è migliorato molto, per le prestazioni che ha sul campo e il lavoro quotidiano che svolge tutti i giorni. E' un giocatore molto giovane che deve crescere molto, ha dei valori importanti. Biglia è un diesel, un giocatore generoso, se le risposte in campo saranno le stesse di ieri, domani sarà in partita. Cataldi sta facendo bene, il turn over sarà inevitabile quest'anno. E' un opportunità e non un problema giocare ogni tre giorni. Danilo deve giocare un calcio importante perché lui ha qualità importanti, e sono assolutamente contento di lui”.

Poi domande sul modulo che al tecnico non piacciono molto: “Se giochiamo con un vertice basso o alto cambia poco – cerca di spiegare Pioli, nessuno si accorge se giochiamo con un 4-3-3 o 4-2-3-1. Per me l'importante è essere una squadra dinamica che occupa bene tutte le fasi in campo. Abbiamo determinate caratteristiche che ci fanno muovere in un certo modo in partita, ma il resto cambia poco. Se continuiamo a confrontare ogni singola partita, giocatore, risultato non andremo da nessuna parte. Non è questa la squadra giusta, questo è un percorso nuovo. Le basi, è vero, sono state gettate la scorsa stagione, ma dobbiamo guardare avanti e crescere. Pensiamo a mettere in campo il nostro massimo potenziale ogni volta che siamo chiamati in causa. E' ora di guardare avanti senza guardarsi indietro. La scorsa stagione abbiamo fatto qualcosa di straordinario. Ora è tutto nuovo e da scrivere, sappiamo che dobbiamo crescere ne siamo consapevoli e il lavoro che stiamo facendo verrà fuori, molto presto".

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento