Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

venerdì 15 gennaio 2016

Calcio. Lazio. Piace Budimir. Si va in Brasile per la difesa.


Il mercato della Lazio – seppur in sordina - prosegue. Si cerca un difensore da affiancare a Bisevac. In attacco attenzioni biancocelesti su Budimir del Crotone.

In difesa serve – come ricorda ‘Corrieredellosport.it’ un acquisto in più. Gentiletti ha rifiutato ogni destinazione, vuole restare sino a giugno. E’ preferibile una cessione per non ingolfare il reparto dopo l’arrivo di Bisevac. Si sono registrati interessamenti per Mauricio dalla Cina e dalla Russia, finora niente di concreto. La società non ha smesso di guardarsi attorno, ha pensato al centrale Jemerson dell’Atletico Mineiro, classe 1992, che comunque sembra vicino al Porto. In corsa, tra i brasiliani, restano Doria dell’OM e Rever dell’Internacional. In lista ci sono anche Rodrigo Caio del San Paolo e Guti del Joinville. Tra le operazioni in saldo c’è Gustavo Cabral del Celta Vigo (è in scadenza a giugno).

Torna ad essere accostato ai biancocelesti il nome di Ante Budimir, attaccante classe ’91 che sta facendo molto bene in Serie B a Crotone. Vincenzo Tropiano, ai microfoni di ‘Calcionews24.com’ non nasconde l’interesse per il suo assistito: “Quali sono i club su Ante? Lazio, Genoa, Palermo in Italia, Atletico Madrid in Spagna. Si tratta di club che direttamente o indirettamente monitorano la crescita esponenziale che questo attaccante sta avendo. Se andrà via a gennaio? Non esiste alcuna possibilità che Budimir a gennaio possa trasferirsi ad un altro club” - chiosa Tropiano.

Nel reparto offensivo si devono registrare anche le dichiarazioni al ‘Corriere dello Sport’ di Pastorello agente sempre più influente dello scenario italiano ed europeo. In relazione a Candreva una sua partenza a giugno sembra ormai probabile ad oggi. “Ogni anno – dice Pastorello - riceve 2-3 offerte importanti che Lotito, con l'ok del giocatore che vuole restare, rispedisce al mittente. Quello che succederà tra 6 mesi, però, non lo so. Se arriveranno nuove proposte ne parleremo col presidente. Non so se in estate sarà giusto trattenere Candreva alla Lazio. Se a Mancini piace? Dovete chiederlo a lui, ma vedendo come gioca l'Inter, credo che sarebbe perfetto” – dice Pastorello senza lasciare spazio all’immaginazione. Baci e abbracci invece tra Keita e Bollini - ex allenatore della Primavera con cui ha contribuito a portare a Formello trofei importanti - nella foto postata da Keita Balde su uno dei suoi profili social col commento: “Il mio primo mister in Italia, tante battaglie e avventure insieme!! E’ sempre un piacere rivederti, ti auguro sempre il meglio perchè te lo meriti”.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento