Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

martedì 5 gennaio 2016

Calcio. Pioli: “Non ci sono più mezze stagioni” | Foto Sport Notizie


foto: sportcafè.com
Intervenuto in conferenza stampa Pioli parla di mercato. A chi gli chiede se sarebbe contento di giocare durante il ‘Santo Natale’, risponde: “Non ci stanno più mezze stagioni”.

Sui temi caldi del momento, il mercato dice: “Il giocatore che è appena arrivato è un giocatore di valore e temperamento che saprà dare il suo apporto. Riguardo agli obiettivi del mercato. Questo è un periodo importante in cui voi vi state dando molto da fare. Dove le chiacchiere ci sono sicuramente. Ma siamo abituati a questo. Siamo professionisti ed è normale che qualche giocatore possa essere distratto da queste voci. Ma vi posso assicurare che il gruppo è compatto e lontano da ogni distrazione. La squadra è motivata per partire subito col piede giusto. E non ci sono situazioni particolari da affrontare. Ma la società sta lavorando e sa quali sono le necessità della squadra. Non voglio dire di più per non dare vantaggi a eventuali competitori”.

Riguardo alla gara con il Carpi: “Bisogna anche ripartire per dare continuità alla gara contro l’Inter e cercare di fare il meglio contro il Carpi. Non so se sarà possibile vedere Mauri, ma quello che vi posso dire è che giocheremo con tre centrocampisti e tre giocatori offensivi. Dobbiamo cominciare già da domani a mettere fieno in cascina per il prosieguo del campionato. Anche se abbiamo obiettivi importanti anche in Europa e Coppa Italia”. Gli viene chiesto di Keita e dice: “Spero che rimanga coerente con quello che mi dice quando parliamo. Keita ha grandissimo talento e sa che ha grande concorrenza. Se fa quello che ha detto avrà il suo spazio”. 

Gli viene chiesto poi il suo parere circa il dibattito se proporre anche in Italia un ‘Boxing Day’ e non ha dubbi: “Io giocherei anche a Ferragosto. Io comincerei il campionato molto prima di quello che si comincia. Perché le nostre pause estive sono molto lunghe. E perché credo che la gente dopo un mese di stop abbia voglia di tornare allo stadio, giocando di sera. E credo che questa sosta di Natale sia una sosta troppo strana perché bisogna dare 7 giorni di riposo ai giocatori. Quando dopo c’è da giocare 2 partite consecutive in 3 giorni. E visto che non ci sono più mezze stagioni. E visto che l’inverno si è spostato anche più avanti. Visto che la gente durante le feste lo sta dimostrando, ne parlano tutti i campionati europei, ma anche la nostra Serie B. Io sono per giocare”.


di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento