Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

lunedì 16 maggio 2016

Calcio. Serie A TIM. Lazio – Fiorentina 2 : 4

foto: sslazio.it
Marcatori: 2' Lulic (L), 31', 70' Vecino (F), 40' Bernardeschi (F), 45' Tello (F), 74' Klose rig. (L)

Miro Klose, protagonista forse della sua ultima apparizione all’ Olimpico, è intervenuto nel post-partita di Lazio - Fiorentina ai microfoni di ‘Lazio Style Channel’, 233 di Sky: "Sono abbastanza tranquillo, come ho già detto è stato veramente un onore indossare questa maglia. Ho dato sempre tutto, ai tifosi della Lazio posso dire che sono splendidi. Mi hanno sempre dato calore, dal primo giorno ad Auronzo. Mi mancano le parole per descriverli. Una giornata come questa vale tantissimo, la mia famiglia mi ha sempre seguito e dato tanta forza. Quel che sono io sul campo, loro fanno dietro di me. Mia moglie fa tutto a casa, io non devo fare niente. La forza che posso dare in campo è solo perché loro dietro lavorano per me. Ora posso salutare Pandev, lo conosco, è un piacere essere con lui nella classifica. Quel che mi hanno dato i tifosi in questi anni, è emozionante, piangevano, non trovo veramente le parole per descrivere quello che provo. A tutti posso dire grazie mille, non potevo fare una foto con ognuno presente oggi allo stadio. E' veramente un onore vedere gente in questa curva, con la Lazio, sono fantastici, ho imparato così tanto in questi anni. E' stata una bellissima sera, grazie a tutti. Spero di tornare? Beh non so se vi conviene come giocatore, forse in un altro ruolo. La vita è così bella, non si può dire di no. Non so ancora cosa farò del mio futuro, ci penserò, vedremo. Due mesi fa ho parlato con il mio procuratore, fino all'ultima partita non volevo sapere niente. Ora decideremo, ho ancora voglia di giocare, parlerò con la mia famiglia come ho sempre fatto, troveremo una decisione insieme".

Partenza al fulmicotone dei biancocelesti che trovano la rete subito al 2’ con Lulic che dal vertice sinistro della grande area lato curva sud, tira uno scaldabagno di destro che il portiere Lezzerini vede solo infilarsi nell’angolino alto a destra. Poi i viola con calma olimpica mettono in scena il loro cavallo di battaglia: il palleggio. E con il tridente leggero scelto oggi a sorpresa da Sousa creano non pochi problemi alla retroguardia biancoceleste. Cosi al 15’ con un gran tiro al volo di Vecino da fuori area ‘La Viola’ trova il pari. Di li a poco il vantaggio con Bernardeschi che sfrutta un inserimento dirompente di Tello. In prossimità dello scadere è lo stesso Tello che sfruttando una ripartenza mette la palla nel sacco per il 3 a 1.

I conti non sono ancora finiti però. E anche se il secondo tempo della Lazio sia di intensità superiore rispetto alla prima frazione ciò non risulta sufficiente. E in apertura la Fiorentina ancora con Vecino va a segno sfruttando le praterie che i biancocelesti sono costretti a concedere. Colpo di coda della Lazio però che poco più tardi accorcia le distanze con Klose su un rigore generosamente concesso su incursione di Lulic, ma che permette al tedesco di mettere il sigillo e sulla gara e alla sua permanenza nella capitale.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)
Megacalcio

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento