Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

venerdì 13 gennaio 2017

Calcio. Gratacos:"Messi senza i suoi compagni non sarebbe nulla"



Aria pesante a Barcellona dopo le dichiarazioni di Gratacol: “Lionel Messi è Messi solo grazie a Andres Iniesta, Neymar, Gerard Pique”. Rumors parlerebbero di un'imminente addio del talento argentino. Pronta l'offerta dalla Premier League.

Dobbiamo essere molto rigidi con il budget, non possiamo diventare pazzi” - ammetteva uno dei direttori del Barcelona, Oscar Grau a margine della gara di Copa del Rey pareggiata 1 a 1 contro il Villareal. Che aggiungenva “Dobbiamo rispettare la ratio con cui si è deciso di affrontare il debito e quindi pagare la percentuale dei salari in budget. Vogliamo che i migliori giocatori della storia restino. Troveremo il modo di far quadrare i conti”.

Piove sul bagnato per Messi e i tifosi blue-grana. Dopo la gara incriminata infatti anche Gratacos, un altro dirigente, avrebbe sfogato il suo malcontento: “Senza Iniesta, Neymar, Pique e gli altri suoi compagni, Messi non sarebbe il grande giocatore che è”. Non è la prima volta che Gratacos si produce in commenti simili durante la conduzione Luis Enrique. Motivo per il quale - secondo quanto afferma il tabloid inglese 'TheSun.co.uk' - il dirigente sarebbe stato dispensato.

Intanto il Manchester City di Guardiola avrebbe preparato un offerta da £100 milioni per il club catalano e un contratto di cinque anni a £800,000 a settimana per il giocatore. Messi infatti ancora non ha firmato il rinnovo con il Barcellona e gli rimangono ancora 18 mesi per decidere, dopodiché si potrà muovere a parametro zero. Il nodo sono gli stipendi di £400,000 a settimana di Neymar e Luis Suarez che mettono il Barcelona ai limiti del c.d ‘Uefa’s financial fair-play’. E le £500,000 che chiede Messi per eguagliare Cristiano Ronaldo non sono sostenibili per il Barça. Una decisione questa che la dirigenza blue-grana rimanda allegramente a data da destinarsi.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento