Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

lunedì 13 febbraio 2017

Calcio. Liga Nos. FC Boavista – SC Braga 1 : 1


Reti di Stojiljkovic (Br)al 9’ e F.Espinho(B) su rigore al 39’.

L’intenzione era vincere e il Boavista è entrato in campo per questo. Però visto l’andamento generale della gara qualsiasi squadra poteva spuntarla e il risultato penso alla fine sia giusto - dice Miguel Leal a ‘FcBoavista.pt’ – La nostra strategia era proprio quella di andare subito in vantaggio e sfruttare la situazione. Ma è successo precisamente il contrario. Contro un squadra così forte è difficile rientrare in partita. Ma abbiamo saputo farlo facendo un eccellente finale di primo tempo e nella seconda parte della gara abbiamo continuato a cercare la vittoria. Penso che l’organico sta crescendo. Bisogna solo essere soddisfatti, perché molta gente non pensava affatto, di questi tempi, che la squadra potesse stare nella situazione in cui si trova. E soprattutto con la qualità di gioco che sta dimostrando. Ancora una volta, penso e ne ho la certezza, che la squadra finirà per fare un eccellente campionato” - ha dichiarato il tecnico 'axadrezado' a fine gara.

Una bella gara quella a cui ieri gli adepti del Boavista hanno assistito al Bessa Secolo XXI. I padroni di casa, è vero, sono evoluti molto in questi mesi. Una formazione diversa da quella vista nelle passate uscite con ritmi, difesa alta e ricerca quasi ossessiva delle trame offensive. Gli ospiti da parte loro si mostrano compatti e ordinati; senza disdegnare di giocare a 'futebol'. E alla prima distrazione affondano nella difesa brasiliana del Boavista.

La gara si risolve tutta nella prima frazione di gioco. Con i padroni di casa certamente più propositivi a creare tanto e raccogliere molto poco. Al 9’ Stojiljkovic finalizza un’azione di rimessa, deviando in rete una palla piena di effetto che la difesa 'boavisteira' non era riuscita ad allontanare; portando in vantaggio lo SC Braga. Nessun problema per la squadra di Leal che con pazienza intelaia trame offensive e affonda sulle corsie. Soprattutto dalle parti di Machado e Medeiros. I quali al 39’ costringono la retroguardia ospite al penalty che Fabio Espinho si incarica di trasformare. Nella seconda frazione molti i rovesciamenti di fronte, ma in conclusione è l'equilbrio a prevalere. Nessuna delle due formazioni infatti rischia tanto da meritarsi l'intera posta. Note positive per Bulos,  centravanti peruviano classe 93', messo nella mischia (per Schembri) consente ai suoi di respirare, da una pressione degli ospiti che si stava facendo asfissiante.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento