Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

venerdì 3 febbraio 2017

Calcio. Roma. Raggi: “Parere sullo stadio non favorevole”


No dell’amministrazione capitolina al nuovo impianto della AS Roma. I già più volte enumerati problemi infrastrutturali e relativi ai servizi il motivo. Intanto si discute dell’eliminazione delle barriere in curva nello stadio Olimpico.

Il Sindaco di Roma, Raggi, ha definito "non idoneo" il progetto per lo stadio a Tor di Valle. Problemi di sicurezza stradale, idraulici, viabilità, parcheggio e trasporto pubblico sono i motivi principali - come fa sapere ‘Gazzetta.it’. "Non favorevole. E non idoneo". Con queste parole il Comune di Roma ha ‘rimandato a settembre’ il progetto del nuovo stadio del club giallorosso. Il documento in questione era già noto, mancava solo la discussione in aula e la pubblicità. Nella relazione finale Roma Capitale "esprime dissenso" sul progetto del nuovo impianto, allegando una serie di pareri tecnici a cui rimanda per le motivazioni.

La prima criticità riguarda la sicurezza stradale: "Sono state rilevate numerose situazioni in cui non possono ritenersi garantite le condizioni di sicurezza, con particolare riferimento alla circolazione stradale sia veicolare che pedonale”. La seconda è, relativa alla 'idraulica': "L’attuale classificazione dell’area, che comprende zone a rischio, determina la non compatibilità, ai fini della variante urbanistica, con le condizioni di pericolosità idraulica dell’area". Alla voce 'carenza di funzionalità', il Comune riscontra problemi nella viabilità, nei parcheggi e nel trasporto pubblico (altri 6 punti), mentre il capitolo 'carenza documentale e/o di contenuti' elenca tutti quegli atti 'richiesti in modo reiterato' non ancora pervenuti e qui gli appunti sono i più numerosi. In attesa di capire cosa succederà in Conferenza dei Servizi, prorogata fino al 3 marzo, intento le parti si scambiano segni di pace, forse apparente. Bisognerà infatti mettere mano a molti elementi esterni su cui la As Roma non ha possibilità di intervento diretto.

Nel frattempo si tratta l'eliminazione delle barriere in curva. Lotito e Baldissoni martedí prossimo incontreranno il ministro degli Interni Minniti, quello dello Sport Lotti e il prefetto di Roma, Basilone. L’incontro segnerà una svolta per il tifo della capitale. Il prefetto Basilone alle domande del Corriere dello Sportrisponde in modo molto riservato: "Una riunione sulle barriere dello stadio Olimpico? Non so dire niente, l’ho appreso dai giornali. Se è prevista la mia presenza? Non ho nessuna notizia. È una valutazione che non compete a me a questo punto, vediamo che cosa ci dicono. Se mi aspetto di essere chiamata per l’incontro? Sì, me l’aspetto, ma in questo momento non è arrivata nessuna convocazione". L’incontro, stando al quotidiano, ci sarà e sarà decisivo.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento