Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

venerdì 10 febbraio 2017

Calcio. Sanremo. Totti: “Per me vedo un futuro in Figc”


Foto: Dal Video pubblicato da 'OJogo' in cui da lezioni di palleggio ai raccattapalle
Totti show all’Ariston di Sanremo. Tra le molte frasi controverse, non gradite anche alla SS Lazio, il giocatore rivela i suoi progetti per il futuro.

Le parole di Francesco Totti, invitato giovedì scorso al Festival di Sanremo, hanno alzato il polverone sui social. Sulla sua canzone preferita infatti invece di rispondere, come da copione, «Si può dare di più» - la canzone di Gianni Morandi. Il capitano della Roma dice: "Povia, quella del piccione". In realtà il titolo della canzone è «Vorrei avere il becco». Molti hanno interpretato la battuta come una frecciatina velata nei confronti della Lazio e del suo simbolo, l’aquila Olympia. Anche la società biancoceleste ha chiesto spiegazioni e Maria De Filippi ha provato ad evitare la polemica – come riporta ‘Lazionews24.com’.

Il futuro del Capitano è ancora tutto da scrivere. A Totti non piace fare programmi a lunga scadenza, soprattutto perché è ancora troppo legato al presente - commenta ‘CorrieredelloSport.it’. Ma quando gli chiedono: "Tra venti anni come si immagina?", Totti risponde: "Non più come giocatore, si saranno stufati. Avrò un ruolo importante, nella Roma o fuori, farò qualcosa che mi piace. Così non ci sono equivoci". Anche se già in molti oggi lo vedono sulla panchina nel ruolo di tecnico – come testimoniaOJogo.pt’ nel video pubblicato il 27 gennaio scorso, in cui Totti da lezioni di palleggio ai raccattapalle durante l'intervallo di Roma - Cagliari (1 a 0, Rete di Dzeko al 55').

Totti sa che il ruolo da dirigente nella Roma è tutto da definire. È vero che ci sono accordi per i prossimi sei anni con opzione per altri quattro, in totale 10. Ma sicuramente il fuoriclasse ex Smit-Trastevere non vorrà ricoprire ruoli solo di facciata, ma anche decisionali.
di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento