Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

domenica 5 febbraio 2017

Calcio. Serie A. Pescara – Lazio 2:6. Soltanto Parolo!



Foto: SSLazio - Instagram
Reti nel primo tempo di Parolo(L) al 10’ e al 14’, Benali(P) al 36’ e Brugman(P) al 41’. Nel secondo tempo ancora Parolo(L) al 3’ e al 32', Keita(L) al 12’, Immobile(L) al 23’.

"Ho preso tutto: pallone, maglietta e pantaloncini. Ci farò un quadro. Vincere e farne quattro in A è sempre bello. Potevo farne uno in meno oggi e farlo con il Chievo ma ok così - dice Marco Parolo a Premium Sport al fischio finale. Onore al Pescara perché ha giocato una partita tosta. Noi facciamo fatica con tutti se non manteniamo alta la concentrazione. A fine primo tempo ci siam guardati negli occhi e ci siam detti che era troppo importante vincerla. Siamo ripartiti, e vogliamo far bene nella partita con il Milan. Keita va spronato: ha un talento incredibile ma deve capire che si parte dai dettagli per diventare fenomeni, e che parte tutto dall'umiltà. Se lo fa, avrà una grande carriera".

Prima frazione di gioco a specchio. La Lazio parte con il piede schiacciato sull’acceleratore. E il Pescara è in evidente difficoltà. Keita mette palle dentro l’area e Anderson assiste Parolo, che in 5’ minuti sembra aver messo KO l’avversario. La formazione di Oddo da dimostrazione di grande carattere però trovando il pari. Prima con Benali bravo a inserirsi e poi con Brugman che sottomisura corregge in rete sugli sviluppi di un calcio piazzato. C’è anche tempo per un rigore che Marchetti neutralizza a Caprari.

Nel secondo tempo stesso copione, ma manca il Pescara. E dopo mezz'ora la Lazio si trova a +3. Con le reti che arrivano tutte da dentro l’area piccola. La prima grazie a Milinkovic che con un colpo di biliardo manda la palla sul palo e poi sulla testa di Parolo. I biancocelesti sono inesorabili in contropiede, Immobile si trova spesso nelle azioni di rimessa. Come nell’assist a Keita del 4 a 2. O nella rete che corregge nel sacco sottomisura. O al 32’ quando Lulic serve Parolo che si inserisce e con il piattone punisce Bizzarri. Negli ultimi 5’ spazio anche aTounkara protagonista domenica scorsa dell'aiuto a capitan Biglia; in sostituzione di Immobile che può raccogliere gli applausi di tutto lo 'Stadio Adriatico'.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento