Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

venerdì 24 febbraio 2017

Calcio. Società. 'Francisco' illumina il 'Sottomarino'


Foto: Agensir.it
Ricevimento in Vaticano per il Villareal, ieri, prima della gara valida per i 16esimi di Europa League. Parole piene di significato quelle del Papa, nel profondo discorso a sfondo calcistico - come ricorda oggi il quotidiano spagnolo 'Marca'.

"Se si gioca al calcio pensando al bene del gruppo, allora è più facile ottenere la vittoria. Per contro quando una persona pensa solo a se stesso, dimenticandosi degli altri - in Argentina diciamo che gli piace mangiarsi il pallone da solo. Nel campo come nella vita abbiamo bisogno degli altri" - dice il Pontefice alla delegazione del Villareal nel discorso altamente emozionale tenuto nella Clementina del Palazzo Apostolico, la residenza officiale del Sommo Pontefice al Vaticano.

Una ricezione per la quale è stata assolutamente determinante la mediazione dell'ex Ministro della difesa spagnolo Fernando Roig Nogueroles. Il gruppo, capitanato dal tecnico Escribá, è apparso assolutamente provato dall'incontro col Pontefice. Alcuni, come ad esempio Borré, hanno vissuto l'esperienza in modo molto intenso. Probabilmente ciò che rende Francisco così amato è proprio la vicinanza e la conoscenza della gente comune: "Io sono di Flores, di Piazza della Misericordia" - esclama ad un certo punto Hernán Sanz, direttore della comunicazione del 'Villareal'. Scoprendo in quello stesso istante che Francisco viveva a pochi isolati di distanza, nel quartiere di Buenos Aires in cui è cresciuto.

Le parole di Papa Francesco hanno sicuramente iniettato qualcosa di importante nella formazione iberica. La rete che ha permesso al Villareal di vincere contro la Roma infatti è stata realizzata proprio dal centravanti colombiano Santos Borré al 15' del primo tempo con una gran bomba sottomisura sfruttando un errore di Vermaelen.  

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento