Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

mercoledì 1 febbraio 2017

Calcio. Spese pazze in Ligue 1. Shopping da 165,4 milioni


Foto: Dagospia.it
Non solo Psg ma anche Marsiglia e Lione hanno messo sul piatto cifre importanti per convincere star come Draxler,Payet o Depay: +600% rispetto all’anno scorso.

La Ligue 1 con il mercato invernale 2017 lancia la sfida alla Super League cinese. Stavolta a spendere senza limiti, infatti, sono i club francesi. Non è solo il Psg che ormai ha abituato tutti alle grandi spese sotto la conduzione dell'emiro del Qatar. Anche Marsiglia e Lione si sono mossi in modo importante. E il campionato francese è certamente migliore di un mese fa. Soprattutto grazie ai nuovi investirori cinesi e americani, arrivati in Francia negli ultimi mesi. Da Draxler a Payet, passando per Depay. In tutto, ricorda oggi ‘L'Equipe’, la Ligue 1 ha speso 165,4 milioni. Cifre mai viste di questi tempi in Francia.

Il Psg è la squadra che ha speso di più. Quasi un obbligo dopo i flop estivi. Jesé, pagato 25 milioni, è stato prestato al Las Palmas, dopo dopo essere stato vicino alla Roma. Krychowiak, costato 30, è finito ai margini, incapace, secondo ‘Le Parisien’, di affrontare le esigenze imposte da un club di vertice. Il d.s. Kluivert ha rimediato spendendo circa 40 milioni per Draxler (dal Wolfsburg), e 30 per la promessa portoghese Guedes, dal Benfica. Il Marsiglia, passato in autunno nelle mani del miliardario americano McCourt, non è rimasto a guardare. La squadra di Garcia si è rinforzata non solo con Evra, arrivato a zero euro dalla Juventus, ma anche con Payet, pagato 30 milioni al West Ham, e Sanson, prelevato dal Montpellier per 9 milioni. Il Lione, che ha ceduto il 20% del capitale a investitori cinesi, ha risposto staccando un assegno di 18 milioni per Depay del Manchester United, che dopo il fatto della 'fumeria' di Amsterdam è definitivamente uscito dai radar di Mourinho. Il Monaco del russo Rybolovlev ha scommesso 8,5 milioni per Jorge, terzino sinistro del Flamengo, e altri 3 per il 17enne Antonucci dell'Ajax. Il Lilla, ormai di proprietà del milionario lussemburghese Lopez, con Bielsa come consulente sportivo, ha messo sotto contratto sette giocatori nell'ultimo giorno di mercato, spendendo 8 milioni per El Ghazi dall'Ajax e 4 per Magalhaes, dall'Avai, oltre al prestito del laziale Kishna. E vanno calcolati anche i 9 milioni del Tolosa spesi per l'attaccante Andy Delort proveniente dal Tigres di Monterrey (Messico).

Il tutto per la cifra di 165,4 milioni. Per fare un po’ di confronti, lo scorso anno, la Ligue 1 non superò i 27,9 milioni di spesa, una differenza considerevole. L'anno ancora prima non fù che di 23 milioni la spesa. A fronte tale volume di uscite, le vendite hanno garantito però solo 30,3 milioni. Con il passivo che ne deriva di 135,1 milioni ci si aspetta, per lo meno, a breve termine una maggiore qualità di gioco. E soprattutto più spettacolo e suspense negli stadi, perché negli ultimi anni il Paris Saint Germain non ha quasi avuto avversari.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento