verdericaricabile.it - il numero verde 800 ricaricabile

domenica 18 febbraio 2018

Lazio, l'ora di Nani. Riscatto a rischio, serve la scossa


foto: Corriere dello Sport
La sconfitta infrasettimanale ha iniettato nell'ambiente ulteriore malumore. Nani sul bordo del precipizio, attesa reazione. Con tutte le frecce a disposizione, Inzaghi non può fare peggio di quanto fatto fino ad oggi.

Nani ha il mal di pancia - titola oggi 'Il Corriere dello Sport'. La Lazio reduce da una serie negativa, forse il momento peggiore della stagione. E' al bivio. Ai malumori di Felipe Anderson, da poco risolti, si aggiungono, dunque, quelli di Luis Carlos Almeida Da Cunha - 'Nani'. Il giocatore portoghese non avrebbe gradito la sostituzione a Bucarest, il gol in contropiede peraltro era scaturito da sua sbavatura. Ci sarebbero state discussioni in spogliatoio, anche se non confermate. L'attaccante di Capo Verde vuole andar in Russia da protagonista e ha bisogno di continuità, ma dipende anche e soprattutto da lui. E la Lazio riflette se sottoscrivere, o meno, il riscatto oneroso a fine stagione.

Finora Inzaghi ha trovato gli equilibri migliori con il 3-5-2. E il campo aveva dato lui ragione. Però in gruppo non c'erano i vari giocatori che ora spingono e chiedono più spazio. Si ipotizzano col Verona, domani, esperimenti di tridente con Anderson e Nani insieme ad Immobile. Linea a quattro con Leiva, Parolo, Milinkovic e Alberto. In difesa o si torna ai 4 con Lulic e Lukaku esterni insieme a De Vrij e Caceres. L'ipotesi più verosimile però è quella di una staffetta tra Anderson e Nani con Alberto a muoversi tra le linee, senza stravolgere troppo il tutto e magari inserendo gradualmente le novità.

La Lazio deve uscire dalla secca. Servono i gol di Immobile. Di fatto, da quando il bomber non sta trovando la via del gol la Lazio stenta. Ma adesso è il momento di ripartire e riappropriarsi del posto Champions, facendo tesoro della caduta dell'Inter col Genoa. Contro tutto e tutti.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento