Header Ads

Ultime Notizie Sportive, fotosport e sport notizie.

Porto di Ostia. Anco Marzio. Roma Capitale dell'Italia.


anco marzio wikipedia
FOTO: gonews.it

Roma Capitale dell'Italia lo è sicuramente per storia e cultura. Qui trovi spunti di riflessione per approfondire e cercare elementi d'interesse nel viaggio infinito di scoperta di Roma.


Sono molti i siti internet che aiutano il “navigatore” a capirne di più sul tema della portualità e della storia di Roma antica. Ad esempio possiamo citare guardaroma.it . Molte le informazioni anche sull’utilizzo del Tevere nei secoli più recenti da parte dei Papi. 
Ma il primo approdo portuale di Roma sembra sia stato il porto Tiberino ubicato sull’omonima isola e ascrivibile ad Anco Marzio. Successivamente il porto cadde in disuso e venne sostituito dall’Emporium ubicato sotto l’Aventino, quartiere Testaccio. Una zona sempre destinata e alla festa e agli scambi di mercanzia.

Dal sito romasegreta.it  troviamo informazioni interessanti anche su Ostia. Nel periodo di massimo sviluppo infatti Ostia arrivò a ospitare fino a 75.000 abitanti. La sua economia ruotava soprattutto intorno al grano e ne costituiva la principale risorsa. Ma non solo. Infatti Ostia aveva molti rapporti commerciali. A Empoli e nell'area del Golfo dei Poeti, ad esempio, sono state ritrovate anfore simili a quelle prodotte a Ostia - come anche il portale locale gonews.it dà notizia.

Durante il periodo imperiale, Claudio edificò il primo porto nei pressi di una laguna sabbiosa di ca. 90 ettari. Successivamente Traiano fece costruire un laghetto di forma esagonale. E si venne a creare un nuovo porto più riparato. Il cosiddetto Portus Traiani, forse il più importante Porto del Mediterraneo per secoli. Prima Claudio e poi Nerone scavarono il canale di Fiumicino creando la cosiddetta Isola Sacra. Molti anche i contributi audio e video su yuotube.com, come i video originali dell'istituto Luce e altri. Wikipedia.it resta comunque il riferimento principale per tutte le nostre ricerche.

E in conclusione va citata la Necropoli di Porto localizzata in prossimità del lago esagonale. Dove si rileva la presenza di una Sinagoga, probabilmente, la più antica mai esistita in Europa. Se riuscite ad avvicinarvi ai resti ben conservati, potrete notare la Menorah - il tipico candelabro a 7 bracci - evidente sul capitello di una delle colonne del tabernacolo.

Dunque appare innegabile l'importanza di Ostia, inserita nel contesto di Roma e delle sue numerose 'attrazioni', sopratutto artistiche. Anche se a livello istituzionale fatica a trovare una connotazione. In realtà è abbastanza recente il ritorno di interesse della politica nazionale verso il litorale romano. E' sopratutto a partire dall'inizio del '900 che inizia il lungo processo di decentramento nel quale siamo ancora coinvolti; frenato da mille correnti e interne e sopratutto internazionali - come i recenti fatti dovuti a Coronavirus stanno mettendo in evidenza. La strada è tracciata e porta Ostia e il Mediterraneo e la comunicazione con i paesi rivieraschi sempre di più al centro dei ragionamenti.


Vedi tutte le notizie su: Turismo Roma

di Foto Sport & Notizie (indirizzo email : fotosportnotizie@gmail.com)

1 commento:

  1. Pur credo che, nel distante anno 1884 ormai fluito, i “ Braccianti Ravennati “, hanno messo in campo tutte le proprie energie per bonificar d'un territorio alquanto ostico e paludoso. Oggi, gran parte dello splendor turistico e non sol di Ostia, è da imputar al sacrificio umano di quegli Uomini. Una nota di merito a Costor.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.