Notizie Sportive Calcio

mercoledì 24 aprile 2019

Tifosi, tutti in carrozza si parte. Riecco i treni speciali.


Treno speciale anni '80. Sicilia. Foto: http://a-f-s.forumattivo.com
Con la gara di Coppa Italia, tra Atalanta e Fiorentina, di domani sera ecco il ritorno del "Treno speciale". Il Sindaco di Firenze Nardella:"Credo sia davvero una bella conquista".

Torna il calcio "romantico". Tornano le grandi comitive unite dalla passione in comune, quella per il calcio e per la propria squadra. Saranno i tifosi della Viola ad inaugurare il "revival" in occasione della gara allo Stadio Azzurri d'Italia valevole per la gara di ritorno della Semifinale di Coppa Italia 2019. “È molto più controllabile un gruppo di mille tifosi identificabili, che hanno acquistato con un documento il biglietto del treno, piuttosto che cento automobili in viaggio”, aveva detto il Ministro dell'Interno Salvini in una riunione sull’ordine pubblico negli stadi, due settimane dopo le violenze di Inter-Napoli del 26 dicembre, quando morì il tifoso Daniele - “Dede” - Belardinelli.

Troppe le tragedie. L'apice e il fondo del nostro movimento Ultras si registrò con la tragedia di Salerno di fine maggio '99. Durante il viaggio di ritorno dei tifosi partenopei da Piacenza morirono quattro persone nell’incendio provocato dai tifosi amaranto stessi, proprio nella galleria di Santa Lucia a pochi Km da casa. L’episodio segnò il mondo del calcio e cambiò quel modo di organizzare i viaggi di massa dei tifosi. Lo stop ai treni speciali dei tifosi arrivò proprio nei giorni seguenti il tragico evento e durante il Governo D’Alema con provvedimento a firma degli allora ministri Rosa Russo Jervolino e Tiziano Treu.

Cultura Ultras. A torto o ragione il movimento Ultras italiano ha però tracciato la strada per gran parte della cultura europea e non solo. E sono tanti quelli che rimpiangono tempi in cui il piacere era anche quello di sentire, appartenere e condividere con gli altri l'amore sfrenato per la propria squadra e per il gioco del calcio, totem e religione moderna. Chi non ricorda il film cult "Ultrà" ritratto di una cultura e una società assolutamente diversa da quella di oggi, che però resta sempre fonte di ispirazione. "Purtroppo in passato, ci sono stati incidenti, ma io - dice il Sindaco di Firenze Nardella - ho trovato nella tifoseria viola un grande senso di responsabilità, un desiderio di organizzare questo treno. Spero che sia anche un’occasione per unire di più il tifo per questa sfida che è molto difficile ma per noi vitale. Io sarò alla stazione di Campo di Marte, alla partenza, per abbracciare i tifosi”, ha sottolineato il Sindaco di Firenze.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento