Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

giovedì 6 agosto 2015

Calcio. Lazio. Auguri Cataldi. ‘Daje’ De Vrij | Foto Sport Notizie


Cataldi compie oggi 21 anni e attende con ansia la prima gara ufficiale della stagione biancoceleste a Shangai. Le parole di De Vrij e l’intervento di Canigiani direttamente da Shangai.

«Pronto all’appuntamento con la storia» - s’asciuga le lacrime mentre ha in bocca la vendetta Danilo Cataldi - «Ci stiamo preparando bene per la Supercoppa, vogliamo alzare il trofeo». Si ricorda della gara di Coppa Italia contro la Juve e della delusione, ma adesso può prendersi al rivincita: «Sicuramente è stato bello giocarla, anche se poi nel post partita è stata dura digerirla. Una brutta botta, basti pensare al doppio palo di Djordevic. Per questo non vediamo l’ora che arrivi l’8 per vendicarci. Giochiamo contro la più forte d’Italia e una delle più forti d’Europa, cercheremo di batterla perché è da troppo tempo che non ci riusciamo. La Juve è vero che ha perso gente importante, ma ha comprato giocatori altrettanto forti. Sicuramente noi saremo più rodati, ma non credo che si possa fare un paragone con i bianconeri. Noi sappiamo cosa ci chiede il mister e ci faremo trovare pronti.» - ha detto Cataldi a ‘LSR’.

Ieri invece ’Rai Sport’ ha intervistato Stefan De Vrij che dopo l’intervento all’ernia inguinale alla fine della scorsa stagione è pronto sabato per l’esordio stagionale con la maglia biancoceleste: «Ne abbiamo perse tre l’anno scorso con la Juve e vogliamo fare bene. La nostra forza la conosciamo. La Juve ha perso giocatori importanti ma ne ha acquistati altrettanti ancora migliori. Riguardo al sorteggio del preliminare di Champion’s è importante. Ma ora rimaniamo concentrati su questa gara. Vogliamo alzare un trofeo e speriamo che questa sia la volta giusta. Sui molti giovani olandesi che sono arrivati, sono di qualità e avranno modo di far valere il loro talento»

In mattinata invece ai microfoni di ‘LSR’ da Shangai è intervenuto Marco Canigiani, Responsabile Marketing biancoceleste stupito dalla quantità di gente attratta dal marchio Lazio : ”La Lazio saluta Shangai” (in cinese) è la frase che abbiamo messo sulla maglia della partita di Supercoppa. Tanti troppi tifosi quelli che abbiamo attirato in questa città. Un assembramento che non piace alla Polizia (la legge cinese non prevede più di 50 persone unite insieme, e qui si parla di milioni di gente). Insomma un successo per il marchio Lazio. Siamo davvero sorpresi per i numeri e per le richieste che stiamo avendo. I campioni servono eccome e noi ce ne abbiamo. Su Klose non ci sono dubbi e il suo nome è davvero sulla bocca di tutti. In questi paesi la carriera del calciatore conta molto. Anche se la Lazio ne ha molti di giocatori di prestigio. Anche le vendite a Roma fanno registrare dati importanti e prosegue la campagna abbonamenti” - le parole di Canigiani dal negozio a Shangai dove il settore commerciale biancoceleste sta proponendo alla folla cinese la sua aquila sul petto.

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento