Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

venerdì 23 ottobre 2015

Calcio. Europa League. Lazio – Rosenborg 3 : 1 | Foto Sport Notizie



Reti di Matri al 28’ e di Anderson al 54’ per la Lazio. Accorcia le distanze Soderlund al 69’ per il Rosenborg. Al 79’ è Candreva su rigore a ristabilire le distanze.

Una gara che inizia subito in salita per i biancocelesti. Che rimangono in dieci per l’espulsione di Mauricio Dos Santos per fallo da ultimo uomo. La Lazio si dispone con un 4-4-1. Sfruttando le corsie laterali per ripartire e chiudendo gli spazi al centro del campo dove Mauri ha dimostrato di poter essere utile alla causa. Da parte loro gli ospiti anche con l’uomo in più non danno l’impressione di potere fare grandi cose. In una stagione, la loro, che è quasi arrivata al capolinea. E nella quale sono comunque a un passo dal raggiungimento dei propri obiettivi.

Poco prima dell’espulsione di Mauricio peraltro la Lazio aveva colto un doppio palo con Hoedt e Mauri. I biancocelesti si compattano e per le ripartenze fanno affidamento a Matri baluardo avanzato dei ragazzi di Pioli. Bravo a giocare sul filo del fuorigioco e costringere gli avversari a stare sempre molto attenti. E’ su un suo movimento che Candreva gli offre la palla del vantaggio alla mezz’ora circa del primo tempo. Al 54’ è Anderson che invece detta a Matri stesso il passaggio per il raddoppio.
 
Nel secondo tempo gli ospiti alzano leggermente i ritmi cercando di sfruttare l’uomo in più. E al 69’ è Soderlund che di testa mette nel sacco un cross dalla corsia di sinistra sfruttando un’azione da manuale dei suoi. Dieci minuti più tardi dopo un incursione di Radu sulla sinistra è Candreva a trasformare il rigore che fissa il risultato sul 3 a 1. A gara finita bisogna registrare un rigore assegnato ai norvegesi, ma che Berisha è bravo a neutralizzare. 
di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento