Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

giovedì 11 febbraio 2016

Calcio. Pioli: “Obiettivo Europa. Voi giornalisti siete creativi”

Lazio – Verona aprirà la 25esima giornata di campionato. Pioli è intervenuto ieri in conferenza stampa. L’atteggiamento è quello di prendere tempo e rimandare i bilanci a fine stagione. Probabile formazione: in forse Patric, rebus in attacco.

Imperativo vincere è la domanda–affermazione che apre la conferenza stampa: "L'imperativo è fare bene, quindi dobbiamo vincere. Troveremo un avversario in condizione ma dobbiamo ottenere i 3 punti. Per come stanno lavorando, dico di sì. Nonostante il momento non semplicissimo e la classifica, i calciatori stanno lavorando con grande convinzione e dedizione. Se c’è qualcosa che non ci manca in questa stagione è proprio il gioco sulle fasce. Lo dicono i dati, ci sta mancando la concretizzazione, la finalizzazione, l’attacco alla porta e fare la scelta giusta al momento giusto. Nel calcio i tempi sono determinanti, devono essere migliori e dobbiamo muoverci meglio".

"Stiamo segnando poco con i centravanti, ma anche altri calciatori come per esempio i centrocampisti dovrebbero garantirci più gol per quello che è il nostro modo di giocare. Dobbiamo avere una lucidità migliore nelle giocate finali. In questi giorni ho letto delle cose che mi hanno lasciato sorpreso. Capisco che il vostro non è un mestiere semplice, dovete essere creativi, non è facile trovare notizie ogni giorno. Ho detto sempre che le somme le tireremo a fine stagione, è giusto così, non bisogna fare valutazioni a stagione in corso. Nel calcio le cose possono cambiare velocemente. Poi a fine campionato è giusto che uno faccia le proprie valutazioni. Siamo indietro rispetto ai programmi e alle mie aspettative. Ero partito con consapevolezza e con la speranza di dare continuità a quanto fatto l'anno scorso. Non ci stiamo riuscendo, però parlo di cose oggettive quando dico che a Genova ci è mancato solo il gol. Poi i risultati determinano tutto nel calcio, ma credo ancora tantissimo nella mia squadra. Finché la matematica non ci farà cambiare idea, vogliamo provare a entrare in Europa. Poi a fine stagione capiremo quello che avremo fatto di buono e quello che invece non saremo riusciti a fare".

All'andata in questo momento specifico del girone abbiamo raccolto molti punti, dobbiamo fare la stessa cosa per migliorare la classifica. Arriverà l’Europa League, ma quella di domani è una gara importantissima. Dobbiamo battere un avversario in salute che crede ancora nella salvezza. È una squadra viva, come anche io credo di allenare una squadra viva”. Per quanto riguarda la probabile formazione in porta ci sarà Marchetti. A destra Konko (difficile Patric dal 1’) e a sinistra Lulic, centrali difensivi Hoedt e Mauricio. Biglia dovrebbe rientrare; a fianco a lui Cataldi e Milinkovic. In attacco potrebbe giocare chiunque: Candreva nelle prove di questa mattina non è stato schierato e potrebbe accomodarsi in panchina. Sono stati provati Mauri e Anderson larghi sulle fasce e Matri al centro dell’attacco. Pronti anche Djordevic e Klose. Tornano convocati Morrison, Kishna e Onazi.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)


Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento