Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

mercoledì 22 giugno 2016

Sport. Doping: Schwazer ancora positivo


Già squalificato per Epo prima di Londra 2012 il marciatore altoatesino è ancora sotto i riflettori della WADA. Avrebbe assunto sostanze vietate a inizio anno. Il suo legale: “Accuse false e mostruose”.

Dopo la squalifica per la positività all'Epo - riscontrata in un controllo preolimpico del 30 luglio 2012 - l’8 marzo scorso era tornato a gareggiare. Nuova tegola per Alex Schwazer: il marciatore di Bolzano, appena tornato alle gare dovrà disfare le valigie già pronte per le Olimpiadi di Rio 2016. E’ stato trovato nuovamente positivo.

Al suo ritorno, come già lungo le diverse tappe della triste vicenda, tifosi e colleghi si erano divisi: da un lato chi si era commosso per il lieto fine di una storia tragica, con l'epilogo della riabilitazione umana e sportiva, inseguita e certificata da Sandro Donati. Dall'altro chi si era indignato per la sua riammissione nel consesso azzurro alle prossime Olimpiadi. L'altista Gianmarco Tamberi su tutti.

"Si tratta di accuse false e mostruose" – ha dichiarato Gerhard Brandstatter, legale del marciatore. Dopo la notizia raccontata da ‘Gazzetta.it’: "Ora è successo quello che Alex ha sempre temuto, ma noi ci difenderemo e faremo causa", aggiunge Brandstatter, annunciando in giornata la conferenza stampa.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento