Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

domenica 19 luglio 2015

Sport. Jules Bianchi è morto | Foto Sport Notizie


Il pilota francese Jules Bianchi è morto. Aveva 25 anni di età. Il pilota di F1 subì un incidente nel Gp di Giappone del 2014. La sua agonia è durata un anno circa.

La monoposto di Jules Bianchi uscì di pista e impatto violentemente su una gru che stava operando sul veicolo di Adrian Sutil ormai ritiratosi dalla gara. Jules Bianchi inizialmente fù internato in Giappone, poi trasferito in Francia sulla Costa Azzurra a Nizza dove ha passato gli ultimi 9 mesi in coma. La famiglia di Bianchi ha emesso un comunicato tramite social-network nel quale si ringrazia tutti coloro che sono stati vicini a Jules in questi periodi così difficili.

Jules Bianchi correva per la scuderia Marussia. Alla quale si era unito nel 2013. Partecipò a 26 GP conquistando due punti grazie a un nono posto nel Principato di Monaco nel 2014. In quel caso l’ organizzazione del GP di Giappone fù severamente attaccata per non aver fatto entrare la “safety-car” per la macchina di Sutil, precedentemente uscita di pista.

La 'Morte' torna così a far capolino nella Formula 1 dopo 20 anni. L’ultimo tragico evento, peraltro molto simile a questo, si registra nel 1994. Quando nel GP di San Marino il pilota austriaco Roland Ratzenberger si scagliò a 300Km/h sui muri di protezione del circuito italiano. In quell’occasione nella sequenza dell’incidente moriva anche il grande Ayrton Senna. Una delle personalità più importanti di sempre della F1. Dopo che la sua Williams-Renault finiva addosso alla Curva Tamburello. Una delle perdite più pesanti per lo sport internazionale. (pt.blastingnews.com)

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento