Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

giovedì 10 settembre 2015

Calcio. Lazio - Udinese. Le parole degli ex | Foto Sport Notizie




Sono Intervenuti ieri ai microfoni di ‘Elleradio’ e ‘Lazio Style Radio’ gli ex Giannichedda e Belleri per parlare della sfida di domenica: “Alla Lazio servono 3 punti”.

“A livello ambientale sono convinto che la squadra troverà il supporto dei tifosi, così come è sempre avvenuto” – dice ai microfoni degli 88.100 FM di 'Elleradio'  Giuliano Giannichedda riguardo la gara che i biancocelesti affronteranno domenica all’Olimpico - “A livello mentale la squadra dovrà mettere in campo la determinazione necessaria in grado di convincere l’ambiente ad abbandonare il pessimismo nel quale si è caduti, e solo vincendo e convincendo contro i friulani questo sarà possibile. Il doppio ko tra Supercoppa e Champions ha purtroppo alimentato malumori che, se trascinati troppo a lungo, potrebbero influenzare negativamente tutta la stagione”.

L'Udinese dice Giannichedda grazia a Colantuono “è diventata una squadra micidiale nelle ripartenze. La Lazio dovrà affrontarla con il giusto ritmo che è mancato decisamente contro il Chievo. L’anno scorso si è vista una Lazio sempre aggressiva sul portatore di palla, la squadra di Pioli dovrà ritrovare questo spirito. Senza Biglia e Klose e con Felipe Anderson a mezzo servizio, è difficile ripetersi ai livelli dello scorso anno. Ritrovare gli uomini di maggiore spessore tecnico e di personalità sarà importantissimo, rimanderei i giudizi definitivi alla fine dell’ondata di infortuni”.

L’altro ‘doppio ex’ Manuel Belleri suona la carica: “Lazio! con l’Udinese devono arrivare i tre punti, per il terzo posto” – è il concetto espresso dall’attuale Coordinatore della scuola calcio del Milan, sulle frequenze di ‘Lazio Style Radio’. “Penso che la Lazio - dice – “abbia giocatori di personalità nel proprio organico. Matri può fare bene perché è motivato e con Anderson bisogna avere un po’ di pazienza, ma arriverà il suo momento. Piuttosto, il contraccolpo della Champions è stato un dato importante, considerando che questo poteva essere il momento storico giusto per fare il salto di qualità ed essere catapultati nell’elite del calcio”. Adesso è importante ripartire dice Belleri: “Credo sia una sfida difficilissima. La Lazio non è certo quella vista contro il Chievo, ma l’Udinese è una squadra sempre ben organizzata. Ogni anno presenta giocatori nuovi che non si conoscono e che alla lunga possono emergere nel nostro campionato. Ora non conta di certo giocar bene ma soltanto portare a casa i tre punti”. Riconfermare il terzo posto è l’obiettivo dell Lazio: “Io onestamente credo di sì. È un traguardo che può essere centrato anche se ora sembra difficile ipotizzare che la Lazio possa ripetere un cammino simile a quello dello scorso anno. L’obiettivo però deve essere quello ed è alla portata dei biancocelesti. Ho fiducia in Pioli e confido sul fatto che possa riportare la Lazio sui binari giusti” . (laziopress.it)

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento