Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

martedì 24 novembre 2015

Società. “Ero anche nelle Torri Gemelle e…” | Foto Sport Notizie


foto: quotidiano.net
Matthew, cittadino Usa, 36 anni, casualità del destino era presente anche a New York nel 2001. E racconta la sua terribile storia. “A Parigi è stato peggio”.

Matthew può ritenersi un fortunato. Essendo sopravvissuto a due degli attacchi terroristici più gravi della storia e poterli raccontare.Le Torri Gemelle”, nel tristemente celebre 11 settembre 2001. E 10 giorni fa (13 novembre 2015) a Parigi, durante gli attentati che hanno colpito nel cuore il Vecchio Continente. Con le 158 vittime e i numerosi i feriti delle strade e dei locali adiacenti allo 'Stade de France', dove era in programma l'amichevole tra Francia e Germania

L’americano ha raccontato tutto al 'Telegraph'. Infatti venerdì 13 si trovava all'interno del Bataclan di Parigi, dove si è compiuto il massacro più grande. "Ero lì per il concerto degli Eagles of Death Metal come tanti altri giovani - dice - Sono riuscito a scappare approfittando del momento in cui hanno ricaricato i kalashnikov e una volta fuori mi sono accasciato sul marciapiede". Il ragazzo è stato salvato dal giornalista di 'Le Monde' che dalla sua abitazione era riuscito a filmare quello che succedeva fuori dal locale. Il giornalista e Matthew si sono poi rincontrati tre giorni dopo in ospedale.

Incredibilmente per una strana coincidenza, Matthew l'11 settembre 2001 si trovava a New York sotto le Torri Gemelle - dove si sarebbe dovuto recare per un appuntamento di lavoro. Poco dopo uno degli aerei dirottati da Al-Qaeida si è schiantato e lui ha osservato tutta la scena. "Da non crederci, ma sono sopravvissuto " – dice a ‘Le Monde’ Matthew. Che ha raccontato di aver corso per metà Manhattan a gambe levate, dopo aver assistito allo schianto. Ma quello che ha visto al Bataclan è stato "mille volte peggio" – ribadisce con gli occhi ancora carichi di quei momenti di terrore. (quotidiano.net)

di Foto Sport & Notizie (izerbesi@yahoo.it)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento