Remax Intemporal II
IMAGE-3 IMAGE-2 IMAGE-5 IMAGE-4 IMAGE-6 IMAGE-7 IMAGE-1

domenica 3 luglio 2016

Calcio. Euro 2016. Germania – Italia 7-6 dcr. Delusione azzurra


Reti di Özil(G) al 20’ e Bonucci(I) su rigore al 33’ s.t. Tanti errori dal dischetto, alla fine sono i teutonici a spuntarla.

Conte: "Mi dispiace per i ragazzi. Non è un addio è un arrivederci". Una gara che l’Italia era riuscita a indirizzare sui binari a lei più congeniali. Con i tedeschi costretti a giocare in orizzontale. Tecnica e palleggio di alto profilo per la squadra di Löw, ma gli azzurri sono corti e compatti. Concedono poco e quando ripartono sono temibili. Al 90’ però la squadra di Conte ha speso tanto e si contano numerose le defezioni.

I tedeschi partono bene e oltre al palleggio propongono ritmi sul recupero palla nella trequarti avversaria davvero importanti. Tecnica e fisico insieme per un mix esplosivo che però l’Italia non teme e riesce a neutralizzare rendendosi sicuramente più pericolosa nella prima frazione di gioco.

Un equilibrio che continua anche nel secondo tempo. Ma l’Italia dalla parte di Florenzi, in evidente difficoltà – rischia oltremisura e al 20’ concede qualcosa in più. Hector si inserisce e offre a Özil la palla del vantaggio. Qualche minuto di trauma per gli azzurri. Poi il regalo di Boateng che in piena area di rigore commette fallo di mano. Dal dischetto Bonucci non sbaglia. Si arriva ai rigori dove l’Italia ha sui piedi di Zaza il ‘match-ball’. Tanti errori dal dischetto sia da una parte che dall’altra. E’ Hector a calciare il penalty che regala alla Germania la semifinale di Marsiglia. In attesa di Francia - Islanda di questa sera.

di Foto Sport & Notizie (fotosportnotizie@gmail.com)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento